Case History

Quando la convention è uno spettacolo

25/01/2018,

L'evento: 

La Convention in quanto momento culminante della comunicazione aziendale rappresenta un’occasione unica, irripetibile e memorabile per gli stakeholders coinvolti.


Tecnoconference nel 2017 ha realizzato una convention grandiosa per Silmar Group, (ex Gruppo Fondital) ed eccellenza italiana in campo metallurgico, in occasione della ricorrenza di tre anniversari distinti ma concomitanti per altrettante società facenti parte dello stesso Gruppo: Valsir, Oli e Marvon. Non ci siamo limitati alla fornitura dei servizi tecnologici da capitolato, ma ci siamo occupati della produzione complessiva della bellissima serata che ha registrato la partecipazione di 1300 invitati!


 

Obiettivo del progetto:              

Esaudire le aspettative del Cliente progettando in collaborazione con l’agenzia organizzativa Maè Group un evento memorabile per gli invitati, al tempo stesso celebrativo per i fondatori di prima e per il management di seconda generazione. Un vero e proprio spettacolo in grado di coniugare il brand con la magia di un intrattenimento di altissima qualità.

 

La soluzione offerta

Siamo partiti un anno prima con la progettazione simulando nel dettaglio il progetto attraverso un’accurata scaletta e un rendering fedele alla realtà. Abbiamo svolto in primo luogo un attento studio della location, un capannone industriale con funzione di stoccaggio per i prodotti dell’Azienda. Il design dello spazio è stato realizzato seguendo un criterio di valorizzazione della struttura industriale e degli elementi presenti mentre l’allestimento è stato curato dall'agenzia specializzata Studio Grassi Design. L’area è stata così divisa in due zone: una dedicata al momento dell’aperitivo e una main hall.

“Un meticoloso lavoro di preparazione della location” -racconta l’account Iacopo Fiorini- “svolto durante la settimana lavorativa precedente all'evento, senza intaccare minimamente l’attività nella sede”.


La serata ha avuto inizio ricevendo gli ospiti nell’area aperitivo, predisposta sullo stile vivace di un mercato ricco di specialità finger food adagiate su eleganti banconi laccati, mentre sulle pareti scorrevano proiettate le foto dei dipendenti. Successivamente per condurre gli invitati verso lo spazio principale è stato montato un sipario kabuki che allo scadere del countdown è caduto rivelando, con sorpresa, la sala principale allestita elegantemente per la cena, illuminata e pervasa da un effetto fumo scenografico.


Il menù scelto per la cena considerava scrupolosamente le tempistiche del servizio catering, intervallando le portate a momenti istituzionali e di divertimento su un palco grandioso allestito con un ledwall di 15 x 4mt su cui sono stati trasmessi i contenuti video realizzati da Andrea Gnesutta dell’agenzia VisualAffaire. Gli effetti speciali sono stati i protagonisti indiscussi dello spettacolo di intrattenimento: una performance caratterizzata da fuoco, scintille ed acqua con la sapiente regia e direzione artistica di Marco Boarino. In particolare uno degli show simulava una cascata e ha richiesto un ciclo continuo di 1000kg d’acqua tra una vasca sospesa sopra il palco e una vasca di ricezione inserita al suo interno, mentre performer motorizzati si esibivano in performance aeree.


Un red carpet di 150 mt ha accompagnato gli ospiti verso la parte finale dell’evento attraverso un’area esterna allestita con gazebo, luci architetturali e proiezioni dinamiche dei loghi aziendali. La stessa zona aperitivo è stata così rimodulata velocemente per creare un’area con open bar e tavoli perimetrali, dove si è esibita prima una live band e successivamente un dj in un disco party che si è prolungato fino alla mattina! 




Il risultato

 

Con l’impegno corale dello staff tecnico diretto da Maki Lonero e di tutti gli artisti coinvolti nel grandioso evento, la Convention si è svolta come da programmi, concludendo l’articolata scaletta della serata non solo in perfetto timing, ma addirittura con un leggero anticipo!


La resa artistica ha impressionato tutti i presenti. Merito della scrupolosa regia creativa unita al coordinamento coreografico di Ivan Manzoni e alle scenografie di Edoardo Patanè, accese dagli effetti del light designer Marco Piva e dalle musiche originali di Gipo Gurrado


Un lavoro di produzione tanto articolato quanto spettacolare nel risultato finale, guidato nell'insieme dalla perizia del direttore di produzione Tecnoconference Federico Bacci, che è valso all'azienda la piena soddisfazione per la riuscita dell’esecuzione unitamente all'apprezzamento del Cliente e di tutto lo staff aziendale.


“Sono stati 5 giorni di allestimento molto intensi, con prove notturne per non svelare niente ai dipendenti. La serata è iniziata con l’arrivo degli ospiti, in parte dipendenti della stessa fabbrica, rimasti fortemente stupiti dal cambiamento che era stato impresso” –chiudono Federico Bacci e Iacopo Fiorini– il primo ospite è arrivato alle 17.00 e l’ultimo ha lasciato la festa alle 6.00 di mattina del giorno dopo! Essere presenti ed in parte autori di tutte le emozioni che il pubblico ha provato ci ha ripagato di tutta la fatica sostenuta”.

X
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.